PLA Stampa 3D – Recensioni

Il PLA è uno dei materiali più utilizzati nella stampa 3D, per via dei suoi vantaggi. Il filamento PLA per stampa 3d ha il vantaggio di essere atossico, non rilascia gas nocivi durante la stampa, è molto più facile da stampare rispetto all’ABS, e siccome è di origine vegetale è completamente biodegradabile. In mare la plastica da petrolio per biodegradarsi ha bisogno di quasi 1000 anni, a differenza del PLA che ne richiede anche solo 50. Un altro vantaggio è la gamma di colori in cui è disponibile, di molto superiore a quella dell’ABS.

Recensione PLA stampa 3d Filoalfa

Brand 100% italiano di alta qualità, produce filamenti PLA per la stampa 3D. Il PLA Filoalfa ha un’alta qualità di stampa, la temperatura dell’estrusore va dai 170 ai 210 gradi, non richiede necessariamente l’utilizzo della ventola di raffreddamento ed è disponibile in una gamma di 40 colori. Il risultato della stampa è sicuramente di alto livello. Data la sua versatilità nella stampa 3d è adatto a qualsiasi utilizzo, dal modellismo alla stampa di precisione o a quella artistica. Il prezzo è commisurato all’alta qualità del prodotto.

Ti consiglio il PLA FABLAB  per il vantaggiosissimo rapporto qualità prezzo, ha un costo ridotto rispetto al PLA colorato senza perdere minimamente di qualità, e la bobina del filamento è da un chilo! Usiamo sempre il PLA FABLAB Filoalfa con una stampante 3D Kentstrapper Zero ed una Konssel presa da ItalyMaker, per le stampe di test e per quelle stampe che hanno bisogno di essere verniciate (il FABLAB Filoalfa esce solo grigio o verde scuro).

Eumakers – PLA stampa 3d – Recensione

Eumakers è un altro grande brand 100% italiano di alta qualità. Offre una vastissima scelta di colori per suoi filmaneti in PLA, ben 90! La temperatura di estrusione va dai 195 ai 205 gradi, il riscaldamento del piatto non è necessario, come anche la ventilazione. Il PLA Eumakers è di eccelente qualità, la sua versatilità ti permette di usarlo nei progetti più svariati: per la stampa modellistica ultra dettagliata, per le stampe di design, o per la realizzazione di pezzi che richiedono un’alta precisione nella realizzazione.

Anche questi filamenti PLA Eumakers sono comunemente usati dal team, sopratuttto su una Wasp 4070 per stampare oggetti di grandi dimensioni.

Il prezzo del PLA Eumakers per stampa 3d è commisurato alla qualità impeccabile.

Recensione PLA Geectech per stampa 3d

Geectech è un brand cinese di buona qualità che vende stampanti 3D e filamenti brandizzati. Cercando online si trovano pareri discordanti riguardo a questo filamento PLA. Basta approfondire per scoprire che, chi si lamenta di una stampa mal riuscita, spesso ha commesso errori di settaggio di temperatura dell’estrusore o del piatto. È disponibile in una vasta gamma di colori ed è venduto da Amazon, quindi spedizione rapida Prime, senza contare che in caso di ripensamenti si può restituire entro 30 giorni.

È adatto alla stampa artistica e modellistica, e funzionale. Qualità buona, prezzo medio.

Sunlu Recensione del PLA per stampa 3D

Sunlu è un brand cinese che produce filamento PLA di qualità. Il PLA Sunlu richiede per la temperatura dell’estrusore un breve intervallo compreso tra i 195 e iu 205 gradi, e la ventilazione è opzionale. Il PLA Sunlu si presta bene alla stampa artistica, per via della finitura lucida del materiale, nonchè una piacevole gradevolezza al tatto.  Particolarmente adatto per la realizzazione di parti a sbalzo o a ponte, per le cui applicazioni si consiglia di utilizzare la ventilazione, per una resa decisamente migliore.

Prezzo buono, finiture con effetti particolari.

Recensione PLA Tianse per stampa 3d

Tianse è un brand di importazione americana che produce filamente di PLA con un qualità buona per i dettagli. La temperatura dell’estrusore deve essere tra i 195 e i 205 gradi, la ventilazione è altamente consigliata. Il PLA Tianse si caratterizza perchè ha difficilmente ha problemi legati all’estrusione o allo stringing.

Se ti è piaciuto l’articolo leggi anche: confronto resina abs pla, recensioni e prezzo del pla stampa 3d