Kentstrapper: una famiglia che produce stampanti 3D

Ciao Lorenzo! Kentstrapper è una delle aziende più note in Italia per la produzione di stampanti 3D italiane.

Contenuto dell'articolo

Mi sono sempre fatto una domanda: come e quando nasce Kentstrapper? Come mai una famiglia di tecnici (di per sé un fatto già abbastanza raro) decide produrre stampanti 3D?

Ottima domanda…Nasce per gioco in realtà. Una delle mie più grandi fortune è stata quella di essere nato in una famiglia dove venivo invogliato a fare, a costruire a lavorare con le mani, e questo ambiente mi ha portato a provare un amore forte per le costruzioni e per smontare gli oggetti che non funzionavano più.

Nel 2010 mi ero fissato sul voler costruire una fresa cnc, l’esatto opposto di una stampante 3D tra le altre cose, e insieme a mio padre e fratello abbiamo costruito un aggeggio, solo cosi si può chiamare, che con un piccolo trapano faceva delle incisioni e dei tagli su legno. Questa fresa doveva servirmi per poter realizzare dei pezzi da poter usare per dei robottini che stavamo costruendo con il lego.

A quel punto però ci venne un idea, se avessimo sostituito la fresa con una pistola della colla a caldo e fatto si che il grilletto della pistola fosse premuto nel mentre che la fresa eseguiva dei movimento cosa sarebbe successo? Una schifezza è la risposta realistica ma il bagliore di un progetto di azienda è quello che successe. La fresa mentre si muoveva depositava strati di colla uno sopra l’altro creando una forma. Iniziammo così a fare delle ricerche per perfezionare il funzionamento ed in quell’anno scoprimmo il progetto Reprap di cui ci innamorammo perdutamente. Fu cosi che costruimmo la nostra prima macchina Archimede, la nostra prima stampante 3D e che nel 2011 fondammo Kentstrapper.

kentstrapper-verve-stampante-3d-design-arte-architettura-scuola-moda-medicale-industria-automotive-roma-milano-firenze-6

Che background lavorativo e di studi avete?

Mio fratello è un ingegnere elettronico. Mio padre gestisce da oltre 30 anni una sua azienda che si occupa di efficienza energetica ed idraulica. Io beh, sono partito con il fare l’archeologo e guarda dove sono finito, credo molto che la voglia di fare ed il fare portino le persone a sviluppare determinate capacità.

Oltre a noi in Kentstrapper hanno preso parte ingegneri meccanici, designer industriali ed alcuni commerciali.

Diamo i numeri: a spanne quante stampanti avete venduto finora e in quali paesi?

Allo stato attuale siamo vicini alle 1000 stampanti vendute.

Dacci 3 motivi per scegliere Kentstrapper.

Kentstrapper è stata una delle prime aziende in italia a credere alla stampa 3D e sviluppare propri modelli di stampanti 3D, contiamo un esperienza di circa 8 anni. Prestiamo molta attenzione ai feedback che riceviamo dai nostri clienti, e ciò ci aiuta a migliorare i nostri prodotti. Uno degli aspetti a cui puntiamo e teniamo di più è quello del servizio di assistenza, forniamo assistenza telefonica e da remoto gratuita a tutti i nostri clienti e generalmente garantiamo assistenza immediata e la riparazione entro le 48 ore.

Tra le vostre stampanti quale consigliate alle aziende e perché?

Le stampanti che sono state ideate per le aziende sono i modelli Verve, Zero e Mavis, che sono dotate di alcune caratteristiche che le rendono adatte a tale impiego. Abbiamo progettato questi modelli per renderle affidabili e utilizzabili per stampare oggetti complessi e che impiegano molto tempo ad essere stampati. Inoltre queste stampanti sono dotati di alcuni sistemi che ripristinano il lavoro in caso di interruzione del filamento e dell’alimentazione elettrica.

Tra le vostre stampanti quale consigliate agli hobbysti e perché?

Il modello Verve è un modello che consigliamo anche per impieghi non prettamente aziendali, permettendo di avere una macchina con prestazioni elevate ad un prezzo accessibile.

Stampante 3D Kentstrapper Verve

 non disponibile
Amazon.it
as of Settembre 20, 2022 8:47 am

Caratteristiche

  • Calibrazione automatica del piano di stampa
  • Sensore di interruzione di corrente e ripresa della stampa
  • Sensore di fine del filamento e ripresa della stampa
  • Schermo Touch Screen da 2,8" con avvio stampa da Pennetta Usb
  • Area di Lavoro di 200x200x200 MM

Parliamo della stampa 3D: quali tipi di aziende beneficerebbero dell’introduzione della stampa 3D e dovrebbero iniziare già domattina a utilizzarla?

Generalmente tutte le aziende che internamente eseguono ricerca e sviluppo possono avere il bisogno di una stampante 3D, infatti integrare una stampante 3D in azienda permette di ridurre i costi di sviluppo e di abbreviare il time to market di un prodotto.

 

Quali passi deve fare nel concreto un’azienda che decide di integrare nella sua produzione il processo di produzione 3D?

La parte che al momento risulta più difficile da apprendere è quella della modellazione, quindi un’azienda che decide di acquistare una stampante 3D dovrebbe, se desidera realizzare i propri progetti, avere conoscenza di un programma di modellazione, qualunque esso sia. Questo è secondo me il passo necessario, noi con l’acquisto di una nostra stampante forniamo il corso di formazione con cui le aziende sono in grado di usare le stampanti stesse e dar vita ai propri progetti.

Stampante 3D Kentstrapper Galileo Smart (Versione con Schermo Lcd e Sd card)

 non disponibile
Amazon.it
as of Settembre 20, 2022 8:47 am

Caratteristiche

  • Area di Lavoro di 200x200x200 MM
  • Spessore minimo dello strato 0.060 mm

I vantaggi di Industria 4.0 sono tantissimi, non da ultimi quelli fiscali, dati da superammortamento e contributi a fondo perduto erogati dalle Camere di Commercio: le aziende sanno sfruttare queste opportunità?

Le aziende hanno iniziato ad informarsi in merito ed abbiamo anche alcuni clienti che ne hanno aprrofittato di questo iperammortamento, ancora tuttavia risulta forse un pò troppo complicato dal punto di vista burocratico.

Stampa 3D e Hobbystica: Mi tracci i profili degli hobbisti a cui farebbe comodo comprare una stampante 3D?

Generalmente tutti coloro che desiderano realizzare delle action figures, dei modellini statici o anche dinamici possono aver bisogno di una stampante 3D, per quanto riguarda la nostra esperienza abbiamo molti clienti hobbysti che le usano appunto per realizzare parti di droni e per realizzare delle figure.

Quali software consigli di studiare per iniziare a usare la stampante 3D a livello professionale, e quali per gli hobbysti che iniziano da zero?

Sicuramente un software di modellazione 3D, ce ne sono gratuiti ed a pagamento, e abbinato ad un software per imparare a convertire il file 3D creato.

Noi sponsorizziamo molto lo studio di Tinkercad come primo approccio alla stampa 3D, già da adolescenti. Che ne pensi di Tinkercad?

Un ottimo programma, lo usiamo e consigliamo anche noi quando facciamo dei laboratori con i bambini, ha un intefaccia semplice ed intuitiva e comunque permette di eseguire delle modellazioni.

Cosa consigli a chi vuole entrare nel mondo della stampa 3D e magari farlo diventare un lavoro?

Il mio consiglio per chi decide di approcciare questo mondo è documentarsi e studiare le tecnologie ad oggi disponibili, sopratutto in funzione di quello che si vuole realizzare: Kentstrapper produce stampanti 3D a filamento ed a resina che sono due delle tecnologie di stampa 3d più usate e più accessibili.

kentstrapper-zero-stampante-3d-design-arte-architettura-scuola-moda-medicale-industria-automotive-roma-milano-firenze-12

Come vedi il futuro prossimo, diciamo entro un paio di anni, della stampa 3D?

A mio avviso si avrà evoluzione nei materiabili stampabili: usciranno nuovi polimeri più performanti ed adatti ad usi più intensivi. Anche la tecnologia si andrà migliorando a mio avviso permettendo una maggiore velocità, qualità e affidabilità.

Ringraziamo Lorenzo per aver risposto alla nostra lunga intervista e ti invitiamo a dare un’occhiata alle stampanti 3d italiane di Kentstrapper

Se vuoi migliorare le tue stampe in 3D, non perderti le nostre recensioni e i suggerimenti sui migliori filamenti per la stampa 3D, sui filamenti AzureFilm e i filamenti trasparenti!

 

Sergio Pinto

Amo la tecnologia più o meno da quando ho iniziato a parlare. Credo che la stampa 3d possa migliorare la vita delle persone facilitando progresso e benessere grazie alla possibilità di poter produrre ovunque spostando i progetti con un click. Ho fondato Geofelix, web agency a Pavia.

Sergio Pinto has 113 posts and counting. See all posts by Sergio Pinto

Lascia un commento