Mancanza di estrusione all’avvio della stampa 3D

Se la tua stampante 3D non estrude correttamente il filamento di plastica all’inizio della stampa stai leggendo l’articolo giusto per risolvere questo problema.

Fortunatamente è una passeggiata da risolvere: se il tuo estrusore non estrude la plastica all’inizio della stampa, ci sono quattro possibili cause.


L’estrusore non si avvia prima dell’inizio della stampa

La maggior parte degli estrusori ha il difetto di far sgocciolare plastica quando sono in standby e si trovano ad alta temperatura. Quando stai preriscaldando l’estrusore, la plastica calda all’interno dell’ugello tende a fuoriuscire dalla punta, creando un vuoto all’interno dell’ugello stesso. Questo stillicidio può verificarsi all’inizio e alla fine di una stampa 3D, mentre l’estrusore si raffredda lentamente. Se il tuo estrusore ha perso della plastica a causa dello stillicidio, la prossima volta che proverai ad estrudere, è probabile che la plastica impiegherà alcuni secondi prima dell’inizio della fuoriscita dall’ugello: infatti noterai un ritardo nell’estrusione. Per risolvere questo problema, assicurati di caricare il filamento nel tuo estrusore appena prima di iniziare una stampa 3D in modo che l’ugello sia pieno di plastica e pronto per l’estrusione. Un modo comune per caricare correttamente l’estrusore in Simplify3D è l’avviamento della procedura denominata Skirt. In questo modo l’estrusore andrà a disegnare un cerchio esterno all’oggetto 3D, come fosse un layer di prova e, così facendo, riempirà l’estrusore di plastica. Se hai bisogno di un ulteriore riempimento preliminare, puoi aumentare il numero di layer di skirt nella Tab Additions in Simplify3D. Alcuni utenti potrebbero preferire l’operazione di estrusione manuale dei filamenti dalla loro stampante utilizzando i Jog Controls che trovi nel Machine Control Panel.

L’ugello si avvia in posizione troppo vicina al piano di stampa

Se l’ugello è troppo vicino al piano di stampa non vi sarà spazio sufficiente per estrarre la plastica dall’estrusore. Quando questa condizione si verifica il foro nella parte superiore dell’ugello è fisicamente tappato quindi nessuna plastica ne può fuoriuscire. Per riconoscere questo problema basta che noti se la stampa 3D non estrude la plastica per il primo o il secondo layer, ma inizia ad estrudere normalmente attorno al terzo o al quarto mentre il piano continua ad abbassarsi lungo l’asse Z. Per risolvere questa situazione puoi utilizzare gli utili Offset G-Code che puoi trovare nella Tab G-Code dei Process Settings di Simplify3D. Ciò ti consente di apportare regolazioni molto precise alla posizione dell’asse Z senza dover cambiare l’hardware. Eccoti un esempio: se immetti un valore di 0,05 mm per l’offset del G-Code dell’asse Z, questo sposta l’ugello a 0,05 mm più lontano dal piano di stampa. Continua ad aumentare questo valore di piccoli incrementi fino a quando non c’è spazio sufficiente tra l’ugello e il piano per far fuoriuscire la plastica.

Il filamento si è danneggiato nell’ingranaggio conduttore

La maggior parte delle stampanti 3D utilizza un meccanismo con ingranaggio per spingere il filamento avanti e indietro nell’estrusore. I denti di questo ingranaggio mordono il filamento e consentono di controllarne accuratamente la posizione. Tuttavia, se noti molti trucioli di plastica sparsi o ti sembra che manchi una sezione del filamento, è possibile che l’ingranaggio abbia danneggiato il filamento andando a rimuovere troppa plastica. Quando ciò accade, l’ingranaggio di guida non sarà più in grado di spostare il filamento avanti e indietro.


L’estrusore è ostruito

Se seguendo i suggerimenti sopra riportati non sei riuscito a sistemare il problema, è probabile che il tuo estrusore sia ostruito. Questa condizione si verifica quando detriti estranei vengono intrappolati all’interno dell’ugello, quando la plastica calda si trova all’interno dell’estrusore troppo a lungo, o se il raffreddamento termico per l’estrusore non è sufficiente e il filamento inizia ad ammorbidirsi. Per riparare un estrusore ostruito potresti doverlo rimuovere, quindi ti conviene contattare il produttore della stampante 3D prima di procedere.

Se hai problemi a far aderire il tuo oggetto 3D al piano di lavoro ti consiglio di leggere l’articolo: “L’oggetto stampato in 3D non aderisce al piano.”

Se vuoi migliorare le tue stampe in 3D, non perderti le nostre recensioni e i suggerimenti sulle migliori stampanti 3D economiche i migliori filamenti per la stampa 3D, sui filamenti AzureFilm e recensioni e prezzo delle resine per stampa 3d, e i filamenti trasparenti!

Sergio Pinto

Amo la tecnologia più o meno da quando ho iniziato a parlare. Credo che la stampa 3d possa migliorare la vita delle persone facilitando progresso e benessere grazie alla possibilità di poter produrre ovunque spostando i progetti con un click. Ho fondato Geofelix, web agency a Pavia.

Sergio Pinto has 81 posts and counting. See all posts by Sergio Pinto

Lascia un commento