Tutorial stampa 3d portapile ricaricabili da modello 3d su Thingiverse

Iniziamo il nostro tutorial approfondito sulle stampe 3d da un oggetto che mi serviva e casa e che non avevo voglia di comprare: il portapile ricaricabili. Uso molti device con pile ricaricabili, dalle strisce led alla torcia elettrica, il mouse wireless, il faretto led per la Sony A7S, ecc ecc… Per cui un distributore portapile ricaricabili con una riserva di pile cariche, che ti fornisce le più vecchie per prima così da consumarle uniformemente è davvero quello che ci vuole. Poterselo stampare in 3d con pochi grammi di PLA non ha prezzo, soprattutto quando il modello 3d da stampare del portapile è gratuito e di pubblico uso.

Slicing e preparazione alla stampa 3d

Iniziamo il progetto di stampa 3d del portapile ricaricabili recuperando il modello da Thingiverse: https://www.thingiverse.com/thing:605854/
Ho scelto di stampare solo il portapile AA perché faccio davvero poco uso delle AAA, (le pile più sottili e corte per capirci) e ho scelto questo specifico modello perché può stampare in un unico pezzo e senza supporti, per cui è davvero facilissimo.



Stampiamo 3d il portapile ricaricabili con una Wasp 50-70 e usiamo Cura come slicer.

Il risultato su Cura prima della stampa

portapile ricaricabili stampa 3d tutorial

Parametri di stampa 3d del modello con CURA

Elenco le caratteristiche più importanti, per il dettaglio puoi fare riferimento alle foto dello schermo (dalla prossima volta prometto che avremo screen migliori!!)

  • Altezza layer: 0,2 mm
  • Spessore shell: 1,2mm
  • Top/bottom: 1mm
  • Densità riempimento: 8%
  • Supporti: nessuno
  • Flow: 100%

portapile ricaricabili stampa 3d tutorial parametri cura 1portapile ricaricabili stampa 3d tutorial parametri cura 2

 

portapile ricaricabili stampa 3d tutorial parametri cura 3

 

Adesso vediamo le fasi di stampa

portapile ricaricabili stampa 3d tutorial

portapile ricaricabili stampa 3d tutorial

portapile ricaricabili stampa 3d tutorial

portapile ricaricabili stampa 3d tutorial

portapile ricaricabili stampa 3d tutorial

portapile ricaricabili stampa 3d tutorial

portapile ricaricabili stampa 3d tutorial

portapile ricaricabili stampa 3d tutorial

Risultato finale senza finiture

Vediamo il portapile al lavoro sul tavolo, con Burletta a fare da sfondo


portapile ricaricabili stampa 3d tutorial foto finale

 

Per questa stampa 3d abbiamo utilizzato l’argento / grigio metallico FiloAlfa, che stampato con la Wasp di Serena non ha avuto bisogno di neanche un tocco di postproduzione.

Filamento FiloAlfa, 1.75mm, PLA, GRIGIO METALLICO, bobina 700gr

19,00
Vedi su Amazon
amazon.it

Description

Materiale: PLA. Peso netto: 700gr. Produttore: FILOALFA. Colore: Grigio metallic, effetto simil-argento. Il PLA di FiloAlfa è un materiale semplice da stampare, adatto ad ogni tipo di stampante 3D. L'Acido Polilattico (PLA) è una plastica biodegradabile costituita da risorse naturali rinnovabili...

Spero che questa idea per il fai da te spiegata passo passo, e con i dettagli dei settaggi di stampa 3d,  possa averti dato uno spunto per creare un oggetto spesso utile o per migliorare le tue attuali stampe.

Fammi sapere cosa ne pensi e se vuoi consigli scrivi pure, e condividi l’articolo con i tuoi maici sui social se lo hai trovato un progetto interessante!

 

Sergio Pinto

Amo la tecnologia più o meno da quando ho iniziato a parlare. Credo che la stampa 3d possa migliorare la vita delle persone facilitando progresso e benessere grazie alla possibilità di poter produrre ovunque spostando i progetti con un click. Ho fondato Geofelix, web agency a Pavia.

Sergio Pinto has 15 posts and counting. See all posts by Sergio Pinto

Lascia un commento